Johnny Depp e Vanessa Paradis sono in crisi a causa di Eva Green

di Fabiana Commenta

Vanessa Paradis sarebbe gelosa dell’attrice Eva Green, compagna di set di Depp nel nuovo film di Tim Burton

Johnny Depp e Vanessa Paradis sono in crisi: sembra non essere un segreto per nessuno, ma diversi tabloid, tra cui Star e il Daily Mail, gettano una nuova luce sui motivi della presunta crisi di coppia.

La vera causa dell’imminente separazione sarebbe la gelosia di Vanessa nei confronti della conturbante Eva Green.

La bellissima attrice francese è la compagna di set di Johnny nel nuovo film di Tim Burton Dark Shadows e pare proprio che sul set si sia sviluppata fra i due attori una certa confidenza che avrebbe scatenato la gelosia di Vanessa convinta che il compagno abbia perso la testa per la giovane attrice.

Eva Green, anche testimonial di Midnight Poison di Dior è dotata di una bellezza misteriosa e molto sensuale che non si lascia dimenticare facilmente: nota al pubblico per The Dreamers di Bertolucci, Le Crociate di Ridley Scott, ha interpretato il ruolo di Vesper Lynd in Casino Royal accanto a Daniel Craig.

Insomma Vanessa sarebbe folle di gelosia nei confronti della bellissima attrice 31enne al punto tale da spingere Johnny, stremato dalle scenate della compagna, a rivolgersi agli avvocati.

Johnny e Vanessa non si sono mai sposati, ma hanno due figli, Lily-Rose Melody (13 anni) e Jack John Christopher Depp III (10 anni) nati dalla loro relazione di 14 anni. I due attori si sono conosciuti a Parigi nel 1998 quando Depp era a Parigi per girare La nona porta di Polanski.

E dire che si vociferava che le cause della presunta separazione fossero dovute ai nuovi e documentati eccessi alcolici di Johnny Depp: ci sarebbe invece la gelosia di mezzo e qualche fonte parla anche di gelosia giustificata stavolta.

D’altra parte sembra che Vanessa sia sempre stata, e giustamente, molto gelosa del suo compagno: lo scorso anno ha impedito che fosse girata una scena di passione fra Depp e Angelina Jolie nel film girato a Venezia, The Tourist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>