Osvaldo litiga con i tifosi giallorossi

di Fabiana Commenta

Il calciatore contestato, risponde per le rime ai tifosi

osvaldo-su-twitter
Tensione in casa giallorossa dove Osvaldo ha avuto a che dire con i tifosi.

Il giocatore si trova in ritiro con la Roma a Riscone di Brunico e fin dai primi giorni era stato contestato dai tifosi giallorossi rispondendo loro a tono con tanto di dito medio e con parola vagamente minacciose (“Vi prendo uno per uno, quando vi pare”).

Oggi, nuova contestazione, nuova replica, ancora più piccata e diretta: “Duecento gol ho fatto, ma che c… volete?” ha risposto il giocatore ai tifosi giallorossi che lo hanno accusato di non aver capito la squadra senza dargli il cuore.

Lui tra l’altro si è anche giustificato riferendosi anche alla debacle durante il derby perso contro la Lazio in occasione della Coppa Italia lo scorso 26 maggio. Sotto accusa anche la vita privata del giocatore giallorosso che a 26 anni è diventato papà per due volte, anche se il secondo figlio è nato quando la relazione con la compagna Elena Braccini era già finita.

OSVALDO CRITICATO DALLE SUE EX SU TWITTER

Alle spalle, anche un matrimonio fallito con Ana da cui ha avuto il primo figlio, Gianluca. Tutta colpa dell’argentina Jimena Baròn, cantante e attrice argentina che gli avrebbe fatto perdere la testa tanto da fargli pensare già alle nozze.

Tra l’altro proprio la compagnia di Jimena avrebbe eccessivamente distratto il calciatore dei suoi obblighi nei confronti della squadra (come il ritardo nel ritiro natalizio della squadra in Florida) favorendo anche la sua predilezione nei confronti della vita notturna romana… Sarebbe stata sempre Jimena lei la causa del ritardo di Osvaldo durante la pausa natalizia del campionato, quando la squadra era in Florida a prepararsi e lui invece nella sua Argentina, evidentemente in buona compagnia.

E il calciatore d’altra parte non perde mai occasione di pubblicare foto insieme alla nuova compagna su Facebook, spesso attirando anche critiche da parte delle sue ex...

foto Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>