Giulia Berghella, chi è la maga che ha soggiogato Michelle Hunziker

di Sveva Commenta

Giulia Berghella, chi è la maga che ha soggiogato Michelle Hunziker

michelle hunziker

Fino a qualche anno fa non si faceva altro che parlare di lei. Giulia Berghella, la signora maga, era su tutti i giornali di gossip per essere riuscita nell’impresa di attirare a sé l’attenzione di un personaggio pubblico come Michelle Hunziker che, in quel periodo di vicinanza alla maga, era reduce dalla separazione da Eros Ramazzotti.

E all’indomani dell’intervista che la showgirl svizzera oggi compagna di Tomaso Trussardi ha rilasciato, ecco che la maga Giulia Berghella torna ad essere di attualità. Ma vi ricordate chi è questa donna, accusata dalla stessa Hunziker di avere usato i suoi poteri per plagiarla e farle fare cose dalle quali oggi la conduttrice di Striscia la notizia si dissocia?

MICHELLE HUNZIKER CHOC, SONO STATA SOGGIOGATA DA UNA SETTA

Giulia Berghella è la moglie dell’ex agente di Michelle Hunziker, Salvatore Passaro. Suo figlio è stato per tre anni il compagno di Michelle Hunziker: un amore che proprio non andava giù all’ex marito della showgirl, Eros Ramazzotti, che aveva paura per la salute mentale della ex che in effetti in quel periodo sragionava un po’ e dava dimostrazione di non essere troppo nei gangheri. Dopo il fidanzamento con il figlio della maga Giulia Berghella, Michelle Hunziker ha vissuto un momento di forte sbandamento, inasprito anche dai rapporti pessimi con l’ex marito Eros Ramazzotti che, nel tentativo di proteggere la piccola Aurora, che allora aveva appena nove anni, vietava categoricamente alla Hunziker di fare stare la piccola in compagnia della maga.

Oggi della fantomatica maga Giulia Berghella si sono perse le tracce. La maga torna ad essere di attualità solo per le dichiarazioni della showgirl, che ha voluto rendere pubblica la sua esperienza per mettere in guardia tutti coloro che, magari perché in un momento difficile, si affidano a fantomatici maghi per risollevare la loro vita.

foto Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>