Angelina Jolie in rosso ruba la scena a Brad Pitt

di Fabiana Commenta

L’attrice ha attirato l’attenzione dei fotografi alla premiere giapponese del film di Brad Pitt: gli sguardi erano tutti per lei

Angelina Jolie ruba la scena al compagno Brad Pitt.
E dire che la stella della serata doveva essere lui.

È accaduto a Tokyo, alla premiere del film Moneyball: per l’occasione Angelina Jolie ha indossato un Atelier Versace modello sottoveste, rosso fiammante, abbinato a decollete beige lucide.

La generosa scollatura, il fisico perfetto, il sorriso smagliante e rassicurante (anche se un po’ impostato), i lunghi capelli sciolti, il rossetto rosso e i numerosi tatuaggi a vista… hanno fatto il resto.

I fotografi e i fan non hanno avuto occhi che per l’attrice 36enne.

Bellissima, ha saputo rubare la scena al compagno Brad Pitt, 47 anni, vestito di nero in Carol Christian Poelle che ha sfoggiato un look inedito con barba un po’ incolta, capelli lunghi e occhiali con lenti fumè.

E pensare che l’attrice lo ha semplicemente accompagnato alla premiere del film. I due attori non si sono risparmiati e hanno firmato, come di prassi, gli autografi ai numerosi fan presenti, prestandosi al bagno di folla.

La visita in Giappone è stata molto rapida, da vero tour promozionale: solo un paio di giorni fa la coppia era atterrata sorridente e felice all’Haneda International Aiport.

Con loro c’erano naturalmente i sei figli, Pax, Zahara, Maddox, Knox, Vivienne, Shiloh fotografati dai curiosi sempre molto interessati ai Brangelina che si spostano.

La famigliola felice è ripartita dopo la premiere: naturalmente sotto l’occhio dei fotografi.
Per l’occasione Angelina ha optato per un semplice look total black. Ma non c’è da temere: siamo solo all’inizio del tour promozionale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>