Cristina Plevani, ho accettato lavori umili perché non avevo alternative

di Sveva Commenta

Cristina Plevani è stata la prima vincitrice del Grande Fratello ma dopo l’iniziale popolarità si è allontanata dalla tv. Intervistata da Spy, la bresciana dice di avere fatto molti lavori, alcuni anche umili, perché non aveva alternativa.

Cristina Plevani

Non è stato piacevole sentire persone in fila alla cassa che, dopo avermi riconosciuto, bisbigliavano: ‘Ma è quella del Grande Fratello? Poverina come si è ridotta’”. Suona strano che la vincitrice di un reality si sia accontentata, non è che sono pazza. Ma la vita dopo il GF io la paragono a un otto volante: un giorno sei su in alto, pieno di visibilità e un altro giorno piombi giù velocemente entrando in un tunnel buio. Ecco, in questi diciotto anni per me è stato proprio così e quando mi sono trovata nel buio, ho cercato in tutti i modi di vivere liberamente la mia vita, accettando anche lavori considerati umili, ma perché non avevo alternative. Il GF non mi ha arricchito”. “Devo ammettere che ho perso molti treni, come quando mi hanno offerto di fare un provino per una serie, credo fosse ‘La squadra’, dovevo fare la poliziotta. Dovevo trasferirmi a Napoli, mi spiegarono che in quanto vincitrice del GF avevo una corsia preferenziale e che avevo il viso giusto. Ma all’ultimo momento rifiutai di andarci. Mi prese un’angoscia tale che mi bloccò, ma passò forse il messaggio che non volessi uscire dal mio limbo dorato. Del resto entrai nella Casa che avevo perso i miei genitori: ero sola prima, durante e soprattutto dopo quell’esperienza. La solitudine è sempre stata una cifra della mia esistenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>