Grande Fratello, Domenico Manfredi contro Simone Rugiati

di Sveva Commenta

L’ex concorrente del Grande Fratello, Domenico Manfredi, attacca lo chef Simone Rugiati raccontando sui social una situazione spiacevole a lui capitata. Ecco la versione dell’accaduto del pugliese sui social:

Ieri mi è capitata la sfortuna di incappare in Simone Rugiati, che tutti noi conosciamo come cuoco di fama nazionale, e volevo condividere con voi questa infelice esperienza, per farvi capire come non tutta la gente che fa TV è come la immaginiamo…. Come ben sapete, essendo estate, sono nella Zona d’Italia che è parte di me da anni, Gallipoli e proprio qui si trova la discoteca nella quale sono cresciuto e ci lavoro da anni, la Praja….
Avevo deciso di passare una serata in compagnia dei miei amici e delle mie amiche prenotando un tavolo, senza chiedere un minimo di sconto e agevolazione, comportandomi come un normale cliente.
Quando con i miei amici arrivo al tavolo, trovo lui, Rugiati, appropriatosi del mio tavolo senza essersi neanche presentato ne a me, ne ai miei amici, che iniziano a chiedersi cosa stia succedendo.
Allora la gente che lo accompagna (mie conoscenze di bari, gente a modo) mi chiede gentilmente di poter aprire una bottiglia sul mio tavolo. Io sono un tipo diplomatico, che non sopporta i “casini”, anzi, mi piace risolverli; proprio per questo rispondo che non c’è problema, ma la situazione si complica…
Il cuoco strappa la targhetta sul tavolo con il mio nome e inizia a gridare contro i buttafuori :”questo tavolo adesso è mio” (avendo ordinato peraltro “solo” una bottiglia da 0,75) mettendo paura ai miei amici, (tutti ragazzi e ragazze per bene , guardando tutti con aria minacciosa e tentando palesemente di provocarmi (forse non riuscendo a digerire il fatto che la gente mi chiedesse a me di fare foto)
Tutta la gente che lavora con me da anni in questo fantastico locale mi chiede di stare calmo e io, a fatica, lo faccio (solo per il rispetto che ho verso gente come la sicurezza o la champagnerie, che lavora sodo); ma poi penso ai miei amici e credo che non sia giusto che solo perché una persona abbia fatto il valletto di Belén (non stiamo parlando del presentatore di Sanremo), possa trattare le persone come inferiori, guardandole dall’alto al basso (spendendo anche meno di loro, poi….) Alla fine le mie conoscenze baresi, che ribadisco sono bravissime persone, riescono ad allontanarlo, scusandosi nuovamente con me per l’accaduto. (Molto a fatica, dato le condizioni non proprio ottimali del cuoco)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>