Caterina Balivo, incidente hot in Rai

di Fabiana Commenta

Incidente hot della conduttrice Rai: arrivano provvedimenti?

Ennesimo incidente hot sulla tv di stato e per giunta nel primissimo pomeriggio. Protagonista di turno, Caterina Balivo che ha regalato un inaspettato e imbarazzante siparietto “spinto” dato che è stata pizzicata senza slip e per di più nel primo pomeriggio.

CATERINA BALIVO

Il “fattaccio” si è consumato nel corso della trasmissione Detto Fatto in onda nel primo pomeriggio di Rai 2: la showgirl-conduttrice ha simulato un finta rapina in ufficio postale ed è stata protagonista di una sorta di duello precipitando a terra.

Insomma dato che indossava le solite microgonne ha certamente svelato le gambe, ma non solo. A svelare il siparietto hot è stata Striscia la notizia nel corso della rubrica I nuovi mostri mostrando che la conduttrice, rovinosamente caduta in terra, non indossava le mutandine.

E se Striscia ha immediatamente provveduto a segnalare il siparietto hot è anche intervenuta a bollare le “vergogne” della Balivo nel corso di una trasmissione andata in onda in fascia protetta.

CATERINA BALIVO, PIOGGIA DI CRITICHE PER MONTE BIANCO

Ora non resta che capire quali saranno i provvedimenti della dirigenza della tv di stato: se non è la prima volta che accadono incidenti del genere, è anche vero che l’ultimo caso precedente aveva sollevato un certo polverone. Veronica Maya, protagonista di Tale e quale show, aveva mostrato involontariamente il topless nel corso dell’imitazione di Madonna.

VERONICA MAYA, VIA DALLA RAI DOPO L’INCIDENTE IN TOPLESS?

E guarda caso poco dopo era stata più o meno silenziosamente allontanata dalla Rai per qualche tempo. Magari la Balivo, in onda nel primo pomeriggio, avrebbe potuto benissimo indossare la biancheria intima.

photo credits|Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>