Valeria Marini vs Gigi D’Alessio, l’amicizia va rispettata

di Fabiana Commenta

Tiene ancora banco la querelle finanziaria scattata fra Valeria Marini e Gigi D’Alessio: la storica amicizia fra i due sembrerebbe compromessa a suon di dichiarazioni reciproche, anche se la showgirl intende tendere la mano e risolvere la situazione.

Valeria Marini

Tutto nasce dal famoso prestito di denaro della Marini a Gigi D’Alessio quando il cantante era socio in alcune attività insieme a Giovanni Cottone, ex marito della showgirl.

Gigi è una persona che è stata coinvolta assieme a me in una serie di problemi. In passato gli ho fatto una cortesia personale: l’ho fatto perché io non mi tiro mai indietro quando posso aiutare qualcuno. Per problemi legati ad altre persone però, ci siamo ritrovati in una bega legale che io, credetemi, non avrei mai voluto.

Ha spiegato Valeria Marini intervistata da In famiglia parlando del prestito elargito a Gigi D’Alessio. Poi la sua sintesi sull’idea dell’amicizia e qualche frecciatina al suo testimone di nozze.

GIGI D’ALESSIO CONTRO VALERIA MARINI, VUOLE PIU’ SOLDI DEL DOVUTO

L’amicizia per me non ha prezzo. Non so cosa è successo, fatto sta che i nostri legali non si sono messi d’accordo. Sono questioni che non gestisco direttamente io. Il mio mondo è il palcoscenico. So che Gigi ha fatto interviste in cui ha detto cose che non sono né belle né vere. Io però conservo alcuni suoi messaggi in cui mi ringraziava. Sono una persona buona e generosa, sempre pronta ad aiutare chi mi è caro. L’amicizia, però, va rispettata e non può essere unilaterale. Ho provato per tanto tempo a chiamarlo, a trovare una via d’uscita, a tendergli di nuovo la mia mano, ma lui non mi rispondeva.

Ha concluso la showgirl che ha dimostrato ancora la sua disponibilità ad appianare le loro divergenze per salvare la loro amicizia.

photo credits| getty images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>