Camille Lacourt debutta alle Olimpiadi di Londra 2012

di Fabiana Commenta

Il nuotatore francese, eletto atleta più bello di Londra 2012, ha conquistato la finale dorso. Per la gioia delle fan che potranno ammirarlo in gara

Le Olimpiadi non erano neppure cominciate che il francese Camille Lacourt si è guadagnato immediatamente il titolo di atleta più bello di Londra 2012.

Non è difficile capire il perché: il nuotatore, alto 1.97, peso forma di 92 chili di muscoli in bella vista, classe 1985, ha i capelli biondi, gli occhi di un azzurro intenso e nulla affatto banale, un sorriso con denti bianchissimi.

Insomma bellissimo da far perdere la testa a chiunque e per di più anche bravo, soprattutto nella sua specialità, dorso. Camille, già campione del mondo a Shangai nel 2011, campione Europeo a Budapest nel 2010, si è qualificato nella finale nei 100 metri dorso arrivando quarto in batteria (con un tempo di 53 secondi e 51 centesimi).

In semifinale ha ottenuto il secondo tempo, 53.03. Occhi puntati sul bellissimo francese nella giornata di oggi, lunedì 30 luglio alle 21 ora italiana. E per chi non volesse perderlo di vista in queste Olimpiadi, Camille scenderà in piscina anche per la staffetta 4×100 mista con la nazionale francese: occhio alle qualifiche in programma venerdì 3 agosto alle 12.49 mentre la finale è prevista per sabato 4 agosto alle 21.27.

Non è indifferente lo stuolo di ammiratrici che il bellissimo Camille si è conquistato in brevissimo tempo, ma sembra che sia fidanzatissimo con Valerie Begue, miss Francia del 2008, da cui avrà un figlio a settembre.

I tratti da principe azzurro sembrano sembrano però associarsi a un carattere poco socievole e un po’ riservato per non dire orso, come tende a definirlo la stampa francese, che non ama l’attenzione mediatica. In queste Olimpiadi dovrà abituarsi a stare al centro dell’attenzione. È diventato suo malgrado una star.


Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>