Clint Eastwood e Dina Ruiz divorziano

di Emma 110 views0


Clint Eastwood e Dina Ruiz si sono sposati nel 1996 e hanno una figlia, Morgan Eastwood, che ha 16 anni.
Le indiscrezioni sul divorzio circolavano già da qualche mese, dallo scorso aprile e ben prima dell’annuncio ufficiale: a lanciare le voci era stato il sito Tmz secondo cui a chiedere il divorzio in realtà sarebbe stata proprio Dina Ruiz, giornalista, 48 anni.

Secondo le indiscrezioni Dina avrebbe anche avuto dei problemi legati ad ansia e depressione, legati proprio ai problemi coniugali. Allora si diceva anche che Clint Eastwood, temendo le conseguenze salate di un divorzio, avesse tentato in tutti i modi di tenere in piedi il loro matrimonio, ma evidentemente i suoi sforzi non sono stati sufficienti.

Le voci della crisi si erano rafforzate nel corso dei mesi successivi anche quando l’attore regista di Mystic River, Gli spietati o The Million Dollar Baby, era apparso pubblicamente senza fede nuziale.

A distanza di qualche mese ecco però l’annuncio ufficiale anche se una fonte vicina alla coppia in realtà ha anche rivelato che la coppia non viveva più insieme da oltre un anno, al di là delle indiscrezioni che si sono succedute in questi mesi.
Per il regista-attore 82enne si tratta del secondo divorzio dopo una vita sentimentale tutto sommato movimentata: Clint Eastwood ha infatti sette figli, oltre a Morgan, è padre di Allison e Kyle, avuti dalle prime nozze con Maggie Johnson e altri figli nati da altre relazioni.

Di certo il 2013 può essere considerato come un anno particolarmente drammatico in cui molte coppie storiche si sono dette addio o stanno per farlo: pensiamo alla fine della storia d’amore fra Johnny Depp e Vanessa Paradis (naufragata dopo 13 anni e la nascita di due figli), alla separazione ufficiale (non siamo ancora al divorzio) fra la coppia hollywoodiana Michael Douglas-Catherine Zeta Jones e al recente annuncio del divorzio fra la nostrana Monica Bellucci e Vincent Cassel dopo ben 17 anni di matrimonio.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>