Gabriele Paolini lascia la tv e si dedica al porno sociale

Gabriele Paolini, il noto disturbatore della televisione italiana, ha deciso di lasciare il piccolo schermo per dedicarsi al porno. Ospite dei comici Zuzzurro e Gaspare, conduttori di Chiacchere su Vero tv, Paolini ha motivato chiaramente la sua scelta e ha spiegato che è arrivato il momento di dire addio alla televisione che ha accompagnato per oltre 17 anni.

Paolini è diventato popolare per le sue continue apparizioni dietro i giornalisti televisivi e ha spiegato di aver sempre usato il piccolo schermo come una sorta di tavolozza a partire dal lontano 1997. Adesso però è arrivato anche per lui il momento di cambiare di dire basta: a questo momento in poi Gabriele Paolini si dedicherà al porno e in effetti è già comparso in diversi film del settore prodotti proprio da quel Federico De Vincenzo (che ha prodotto il porno di Sara Tommasi).

Ma a chi lo accusa di essere in cerca di ulteriore popolarità concentrandosi su quello che viene definito come porno gossip, Paolini è pronto a ribattere che la sua scelta di lavorare nel porno rappresenta una scelta di moralità: ha sempre sostenuto che la tv è una cattiva maestra in termini di moralità e con il suo porno-sociale vorrebbe portare un po’ di umanità all’interno di un mondo che spesso viene associato alla droga e alla prostituzione…

insomma a distanza di tanti anni Gabriele Paolini è ancora certo di essere un paladino dell’anti-tv che ha strumentalizzato che poter denunciare maltrattamenti e diffondere cause nobili. Senza rinunciare mai a un tocco di narcisismo…

Lascia un commento