Lorenzo Crespi contro Ballando con le stelle, è tutto pilotato

di Fabiana 151 views0

 Lorenzo Crespi non ha peli sulla lingua e non ha certo un carattere facile: anche stavolta l’attore siciliano non si smentisce e spara a zero su Ballando con le stelle, la trasmissione di RaiUno cui ha partecipato come concorrente qualche anno fa regalandogli nuova popolarità. Secondo Crespi il programma sarebbe tutto pilotato ad arte in modo tale da catturare l’interesse dei telespettatori e su Twitter l’attore lancia un’ipotesi neppure troppo remota. Quale?

Il rovinoso incidente di Anna Oxa potrebbe essere addirittura stato studiato a tavolino per far impennare l’audience. E l’attore lo ha confermato a suon di tweet scritti sabato sera durante la diretta della puntata. “Non ha niente….NIENTE..esce di scena sotto assicurazione..furbata pazzesca…ma non per chi ha un cervello…notte”, scrive Crespi.

E ancora “la oxa…si riposa fino all’ottava puntata e rientra per il voto della giuria al ripescaggio…tutto scritto”. L’illazione (perché tale resta in effetti) però è da prendere con le pinze visto che Lorenzo Crespi, già concorrente della trasmissione, ha avuto a che dire con gli autori del programma, ma l’attore in effetti fa notare che l’incidente della Oxa a tratti è sembrato strano. La cantante è caduta procurandosi una lesione del legamento, ma è tornata in trasmissione dopo un’ora circa.

LORENZO CRESPI SPIEGA PERCHE’ HA LASCIATO ANNTONELLA CLERICI

In effetti Crespi si domanda, e a ragione, come sia possibile: una lesione del genere ti mette ko per 48 ore con tanto di ginocchio gonfissimo e non ti consente certo di rientrare in trasmissione quasi camminando poco dopo…

D’altra parte l’esperienza di Ballando con le stelle non è stata esattamente serena per Crespi che è finito al centro delle polemiche accusando la giuria di avere dei concorrenti preferiti tanto che l’attore aveva minacciato più volte di abbandonare la trasmissione (ballava con Natalia Titova) cosa che ha effettivamente fatto dopo aver anche disertato le prove…

foto Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>