Morto Peter O’Toole

di Emma 130 views0


Lutto nel mondo del cinema che piange Peter O’Toole: il leggendario attore irlandese è morto ieri presso il Wellington Hospital di Londra, dopo una lunga malattia. Londra. Aveva 81 anni. “La famiglia di Peter O’Toole – ha dichiarato Steve Kenis, agente dell’attore alla Reuters – ha annunciato con grande tristezza che Peter è morto ieri, serenamente in ospedale.

Era malato da qualche tempo”. Peter O’Toole era nato in Irlanda, a Commenara il 2 agosto 1932 anche se era cresciuto in Inghilterra, nella città di Leeds. Nel 1955 era entrata a parte della prestigiosa compagnia teatrale dell’Old Vic con la quale interpretò moltissime opere di Shakespeare.

Il debutto nel cinema avvenne pochi anni dopo, nel 1960 con il film Il ragazzo rapito, ma la consacrazione internazionale arrivò solo due anni dopo quando interpretò il leggendario Thomas Edward nel film Lawrence D’Arabia diretto da David Lean e per il quale fu candidato all’Oscar.

O’Toole divenne un divo e da quel momento in poi la sua carriera decollò e l’attore recitò in moltissimi film diversi, da La Bibbia a James Bond 007 – Casino Royale, divertente parodia di James Bond, da Ciao Pussycat al sofisticato Come rubare un milione di dollari e vivere felici, girato accanto a Audrey Hepburn, dal Leone d’Inverno a Goodbye Mr.Chips a L’ultimo imperatore diretto da Bernardo Bertolucci. Negli ultimi anni aveva interpretato Priamo nel kolossal Troy e aveva doppiato il critico gastronomico Anton Ego ne cartone animato targato Disney Ratatouille.

Peter O’Toole, bellissimo ed elegante, detiene il record “al contrario” di candidature all’Oscar: pur essendo stato candidato per ben otto volte come migliore attore protagonista, non ha mai vinto e solo nel 2003 ha ricevuto l’Oscar alla carriera, premio che all’inizio avrebbe voluto addirittura rifiutare.

È stato condidato nove volte ai Golden Globes collezionando tre riconoscimenti.
Il 12 luglio 2012 aveva pubblicamente annunciato l’intenzione abbandonare la carriera cinematografica.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>