È morto Alberto Bevilacqua

di Emma 121 views0


È morto Alberto Bevilacqua. Il grande scrittore italiano si è spento stanotte a Roma. Aveva 79 anni.
La notizia è stata confermata pochi minuti fa all’Agi dalle fonti della Mondadori, la casa editrice che aveva pubblicato le ultime opere dello scrittore nella collana I Meridiani.
Nato a Parma il 27 giugno 1934, Alberto Bevilacqua aveva esordito nel 1955 con la raccolta di racconti La polvere sull’erba.

Il grande successo però arrivò alcuni anni dopo con il romanzo La califfa, del 1964, cui il suo nome resta indissolubilmente legato: nel 1970 fu anche sceneggiatore e regista dell’omonimo film interpretato da una bellissima Romy Schneider. Il romanzo successivo, Questa specie d’amore si aggiudicò il Premio Campiello nel 1966 e con la trasposizione cinematografica del romanzo Bevilacqua vinse il David di Donatello come miglior film.

Scrittore, sceneggiatore, regista, Bevilacqua, anche autore di Le Rose di Danzica o Bosco d’amore, aveva vinto anche il premio Strega nel 1968 (con L’occhio del gatto) e due volte il premio Bancarella, la prima volta nel 1972 con il romanzo Un viaggio misterioso e la seconda volta nel 1991 con il romanzo I sensi incantati.

Lo scorso ottobre Bevilacqua era stato colpito da uno scompenso cardiaco ed era stato ricoverato il 26 gennaio scorso presso la clinica privata Villa Mafalda a Roma per una serie di accertamenti.

Nel corso dei mesi le sue condizioni erano peggiorate e sembra che negli ultimi tempi lo scrittore fosse caduto in uno stato quasi ininterrotto d’incoscienza.

I familiari dello scrittore hanno già chiesto di procedere con l’autopsia per accertare le cause del decesso anche perché pochi mesi fa la Procura di Roma aveva aperto un fascicolo, non ancora archiviato, per lesioni colpose nei confronti dei vertici di Villa Mafalda.

Le denuncia nei confronti della clinica era stata presentata dalla compagna dello scrittore Michela Miti.

http://youtu.be/XZLlXJRiLMM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>