Morta Maria Schneider, attrice libertina e sensuale

di Eliana Tagliabue Commenta

La dissoluta protagonista di "Ultimo tango a Parigi" si è purtroppo spenta a soli cinquantotto anni, per colpa di un tumore che non le ha lasciato scampo...

Parlare di Maria Schneider vuol dire parlare di una delle principali icone della libertà ed emancipazione femminile, anche in ambito sessuale.
La dissoluta protagonista di Ultimo tango a Parigi si è purtroppo spenta a soli cinquantotto anni, per colpa di un tumore che non le ha lasciato scampo.
La morte è avvenuta proprio nella capitale francese, che tanto l’aveva resa famosa.

Il film di Bertolucci ha rappresentato infatti il suo trampolino di lancio nel mondo del cinema, all’interno del quale, nonostante il suo indiscutibile talento, ha comunque avuto una carriera difficile, anche per colpa dei suoi periodi bui, durante i quali faceva uso di stupefacenti.
Il suo ruolo migliore è senz’altro stato quello interpretato in Professione reporter, del grande Michelangelo Antonioni, dove ha recitato accanto a Jack Nicholson.
Altri film che hanno visto la sua partecipazione sono stati: Io sono mia (1977 )di Sofia Scandurra, Cercasi Gesù (1981) di Comencini e Jane Eyre (1996) di Zeffirelli.

Intervistato in merito alla morte della sua musa, Bertolucci ha dichiarato sconsolato: “Volevo chiederle scusa, mi accusava di averle rubato la giovinezza”.
Parole che non fanno altro che alimentare ulteriormente la fama di un’attrice che aveva fatto della proprio sensualità anche il proprio tormento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>