Lady Gaga umilia i dipendenti, denuncia di un suo collaboratore

di Maris Matteucci Commenta

Lady Gaga non sarebbe troppo tenera nei confronti dei suoi collaboratori, secondo quanto riportato da un suo ex dipendente

lady gaga

Un mostro di bravura sul palco, un “mostro” soprattutto fuori, però, come riportato da un suo ex collaboratore che in una intervista al The Sun ha raccontato di come sia Lady Gaga lontano dai riflettori. Una donna dispostica che tratta male i dipendenti e li umilia davanti a tutti, senza alcun ritegno.

Insomma Lady Germanotta non sarebbe una datrice di lavoro tranquilla, tutt’altro. E del resto del suo carattere particolare se ne è sempre parlato: come tutte le star anche Lady Gaga è spesso e volentieri eccessiva. Ma la denuncia del suo ex collaboratore disegna un quadro davvero imbarazzante con la cantante praticamente impossibile da sopportare, specialmente nei momenti di alta tensione, quelli che magari precedono l’uscita di un disco o di un concerto impegnativo.

LADY GAGA NUDA IN BAGNO SU TWITTER, LA FOTO

Al già citato The Sun, un suo ex collaboratore punta il dito contro la cantante di origini italiane. “Lei offre tutto il suo supporto ai fan, che chiama Monsters, ma è lei il vero mostro quando non è davanti alle telecamere“. L’uomo poi entra nei dettagli di un aneddotto per fare capire come è la Lady Gaga datrice di lavoro. Una volta se l’è presa tantissimo con una ragazza dello staff, umiliandola davanti a tutti, al punto che eravamo terrorizzati e nessuno ha più osato dire niente“.

LADY GAGA INGRASSATA DI 11 CHILI – FOTO


Insomma Lady Gaga sarebbe una di pochi fronzoli, spesso maleducata nei confronti dei suoi dipendenti. Certo bisognerebbe verificare l’attendibilità di questa fonte: un ex dipendente obiettivo oppure con il dente avvelenato per i rapporti che si sono interrotti con la star di fama mondiale? Siamo sicuri che Lady Gaga non se la prenderà per questa intervista anche perché questo è davvero un momento molto intenso per lei, impegnata nell’uscita del suo nuovo album intitolato Artpop.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>