Arisa racconta il suo rapporto con il sesso

di Maris Matteucci Commenta

La cantante Arisa si racconta in una intervista esclusiva a Vanity Fair

Eravamo abituata a vederla dietro ai suoi occhialoni da vista e quei vestiti, scelti appositamente da lei, che non lasciavano trasparire mezza curva. Ed invece l’Arisa apprezzata sul palco dell’Ariston è una donna diversa, molto più sicura di sé, che ha riscoperto la voglia di amarsi.

E’ lei stessa a raccontare la sua metamorfosi sulle pagine di Vanity Fair che da domani sarà in edicola con il nuovo numero. La cantante racconta la fine della sua storia con Giuseppe Anastasi (che ha scritto per lei la canzone di Sanremo intitolata La notte, arrivata seconda) e il suo rapporto con il sesso.


Arisa comincia con il dire che oggi si piace, a differenza di qualche anno fa quando pesava 72 chili e non faceva altro che sentirsi grassa e goffa. Si concentrava sul cibo, mangiava solo pasta, pane e pizza. Poi il cambiamento, il cominciarsi a volere bene: il dimagrimento, la fine della sua storia con Giuseppe Anastasi con il quale comunque è rimasta in ottimi rapporti.

E la scoperta che molti uomini le fanno la corte anche se lei è ancora vecchio stampo. Prima di andare a letto con un uomo ha bisogno di tempo. “Non sono una da una botta e via – racconta – mi è capitato in passato ma sono state cose molto tristi. Io per fare l’amore ho bisogno di abituarmi all’odore dell’uomo che ho di fronte“.

La cantante ricorda di non avere avuto mai grandissimi complessi con l’altro sesso perché il suo ex fidanzato continuava a ripeterle che gli andava bene così come era. Ma Arisa, ripensandoci oggi, non ci crede: “Quelli che ci dicono che andiamo bene così come siamo è per non sentirci lamentare“…

Foto Alan Gelati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>