Leona Lewis ha rischiato la vita

di Stefania Russo Commenta

Sono passate solo pochi mesi da quando Leona Lewis è stata colpita con un pugno in faccia senza alcun motivo valido da parte di un uomo..

Sono passati solo pochi mesi da quando Leona Lewis è stata colpita con un pugno in faccia senza alcun motivo valido da parte di un uomo di 29 anni, Peter Kowalczyk, che è stato condannato a rimanere a tempo indeterminato presso una struttura psichiatrica perchè ritenuto insano di mente e molto pericoloso.

Ma a quanto pare questo per Leona Lewis non è un periodo molto fortunato, la cantante è stata infatti coinvolta in un’altra brutta vicenda, questa volta ben più grave visto che poteva costarle addirittura la vita.


Tutto è successo mentre la cantante si stava recando presso l’aeroporto di Los Angeles insieme al suo manager che ha deciso di fare una piccola sosta da Staurbucks per prendere alcune bevande da portar via, è stato solo lui a scendere dall’auto, Leona ha preferito aspettarlo nella macchina, regolarmente parcheggiata.

Ad un certo punto però la cantante si è ritrovata coinvolta in un inseguimento delle polizia, c’erano malviventi e poliziotti che si dirigevano verso la sua auto e tutti avevano delle pistole in mano. Un’esperienza terribile che sarebbe potuta finire nel peggiore dei modi, per fortuna gli uomini della sicurezza personale della cantante sono riusciti a bloccare i malviventi evitando che questi si avvicinassero alla sua auto.

Il Daily Mail ha riferito che la cantante è ancora scossa per quanto accaduto ma lei stessa ha confermato che si riprenderà presto, del resto è abituata a queste cose visto che è cresciuta a Hackney, il quartiere di Londra in cui c’è il maggiore tasso di criminalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>