Ferdi pensa ai fiori d’arancio

di Elisa Gianoli Commenta

Il vincitore della nona edizione del Grande Fratello Ferdi Berisa archiviata, non appena uscito dalla casa; quella che sembrava essere la storia della vita avuta all’interno con la bella Francesca Fioretti ora sembra pensare ai fori d’arancio.

Il vincitore della nona edizione del Grande Fratello Ferdi Berisa archiviata, non appena uscito dalla casa; quella che sembrava essere la storia della vita avuta all’interno con la bella Francesca Fioretti ora sembra pensare ai fori d’arancio.
Infatti la fortunata Barbara Barucca l’avrebbe fatto rinascere dopo il naufragio della storia con Francesca e non solo, i due sembrano essere una coppia matura, inseparabile e pronta per le nozze.


Ferdi rivela,in un’intervista rilasciata a Visto, di parlare spesso di matrimonio con la compagna. La data non è ancora stata stabilita certo è che ai due piacerebbe sposarsi con una cerimonia particolare. Magari in riva al mare con rito civile e assolutamente senza invitati VIP, insomma una cosa in famiglia e per pochi intimi.

Ma non solamente il matrimonio sembra rientrare nei progetti del gieffino. Infatti Ferdi si è dato alla recitazione, studiando e con il desiderio di girare un film con il premio Oscar Roberto Benigni (ah però, mica uno qualunque!), e dalle pagine di Visto lancia pure un appello al regista, proponendogli una storia di un Rom, ovviamente rivista in chiave comica e ovviamente con lui come protagonista! Ambizioso!

Ma nonostante il successo non scorda le sue origini Rom e sta per mettere online il suo sito www.ferdiberisa.it , che a detta del gieffino rappresenterà un luogo di ritrovo per gli stranieri che vogliono raccontare la loro vita. ” Perché, per superare i limiti all’integrazione che ancora esistono in Italia, bisogna far conoscere più storie possibile.” Complimenti Ferdi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>