Rossano Rubicondi insieme a Susanna Petrone

di Marina Pellegrino Commenta

E’ spiattellato lì, sulle pagine di Diva e Donna, il suo bacio con la modella di Guida al Campionato, Susanna Petrone..

Rossano Rubacuori…ehm, pardon, Rubicondi, non può fare più molto ormai per cercare di nascondere quelle che, fino a qualche mese fa, erano solo voci. O semplicemente non gli interessa neanche più nascondersi visto che ha appena ottenuto il divorzio dalla miliardaria americana Ivana Trump.

E’ spiattellato lì, sulle pagine di Diva e Donna, il suo bacio con la modella di Guida al Campionato, Susanna Petrone, arrivata in tv con uno pseudo-concorso di Canale 5 “Tutti Pazzi per Bettarini”.



Fin qui tutto normale – si fa per dire – se non fosse che Susanna è ancora più famosa per essere stata l’ultima ex di Marco Borriello, quella che, in teoria, avrebbe fatto dimenticare al calciatore rossonero l’amore della sua vita, Belen Rodriguez.

E come ogni gioco ad incastro che si rispetti, il grande latin lover Rubicondi lo scorso anno, sull’Isola dei Famosi, aveva avuto un flirt proprio con Belen, ragion per la quale la venezuelana e Borriello si lasciarono dopo quattro anni di fidanzamento.

Ma, lo farà mica apposta? A voler competere con Borriello e a cercare di conquistare le sue donne?
Certo, il bacio tra l’ex naufrago Rossano e la valletta di Guida al Campionato è un po’ sgranato ma chiaramente visibile così come le effusioni e tutta una serie di gesti affettuosi avvenuti all’interno del ristorante milanese “Il Baretto”.

“Siamo solo amici, ci piace scherzare” avrebbe detto la Petrone. Benedetta storia dell’amicizia, siamo ormai stufi di sentirla tirar fuori al momento opportuno.

Aspetteremo adesso l’inizio della nuova edizione dell’Isola dove Rubicondi avrà il ruolo del prossimo inviato…chissà che magari non salti fuori un’altra ex di Borriello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>