Tina Cipollari critica Francesco Monte e Teresanna Pugliese

di Maris Matteucci Commenta

Tina Cipollari critica Francesco Monte e Teresanna Pugliese...

Tina Cipollari, l’opinionista di Uomini e donne, non ha mai nascosto la sua antipatia nei confronti di Teresanna Pugliese, tornata a gennaio nella trasmissione di Maria De Filippi per corteggiare Francesco Monte.

E oggi che la napoletana ed il tarantino vivono spensierati la loro storia d’amore lontani dalle telecamere del programma che li ha fatti incontrare, Tina Cipollari torna ad attaccarli pesantemente.


Nel mirino, in primis, c’è il tronista: all’inizio l’opinionista lo appoggiava e per lui ha sempre speso belle parole, sottolineando quanto fosse intelligente ed educato. Ma dopo il ritorno in studio di Teresanna Pugliese, Tina Cipollari ha cambiato completamente opinione. Durissimo il commento nei confronti di Francesco Monte che arriva a definire addirittura disonesto. La spiegazione sarebbe da ritrovare nel fatto che Francesco sapeva che avrebbe scelto Teresanna ma l’ha tirata per le lunghe illudendo tutte le altre ragazze che, comunque, avevano fin da subito fiutato qualcosa.

Così Emiliana Carli ha abbandonato in corsa perché sicura che tanto Teresanna sarebbe stata la scelta del ragazzo che lei stava corteggiando da mesi e Alessia Cammarota ha preso una bella batosta. Tina Cipollari non ha voluto nemmeno assistere alla scelta di Francesco Monte per non vedere il sorriso della corteggiatrice napoletana che, sottolinea la Cipollari, sapeva benissimo che sarebbe stata scelta anche se recitava la parte di quella che non se lo aspettava.

Per contro, l’opinionista di U&D si è ricreduto su Cristian Gallella: credeva che fosse tornato per le telecamere ma la scelta anticipata di Tara Gabrieletto ha dimostrato che non era così…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>