Silvio Berlusconi è come la Caritas

di Cristina Baruffi Commenta

Silvio Berlusconi continua a difendersi dalle accuse che lo vorrebbero coinvolto in un traffico di prostituzione ribadendo a mezzo stampa la solidità di una relazione amorosa e la volontà di chiarire questa vicenda.

Silvio Berlusconi continua a difendersi dalle accuse che lo vorrebbero coinvolto in un traffico di prostituzione ribadendo a mezzo stampa la solidità di una relazione amorosa e la volontà di chiarire questa vicenda.
Il Presidente del Consiglio spiega che se avesse davvero avuto rapporti con decine di ragazze la sua compagna gli avrebbe cavato gli occhi e ha lanciato una frecciatina ai signori che stanno indagando sul suo caso.


Il premier si dice sicuro della sua innocenza, e giustifica i bonifici di migliaia di euro a favore di queste signorine come opere pie dettate da profonda generosità tanto da paragonarsi alla Caritas.
Berlusconi spiega che ha donato denaro a queste ragazze per pagare interventi chirurgici, dentisti, tasse universitarie ma senza volere nulla in cambio, sottolineando che è felice di potere dare una mano a persone poco abbienti. Come un vero Papi insomma…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>