Maria De Filippi difende Emma Marrone dopo la lite con Kekko dei Modà

di Maris Matteucci 1

Maria De Filippi ha difeso la sua pupilla Emma Marrone nella puntata di ieri di Amici...

Il litigio a distanza tra Emma Marrone e Kekko Silvestre non è andato giù a Maria De Filippi che ieri, in occasione della diretta di Amici, ha pungolato il leader dei Modà che nei giorni scorsi si era scagliato via facebook contro la vincitrice del Festival di Sanremo (che a detta sua non l’avrebbe ringraziato a sufficienza e in tempi rapidi per aver trionfato grazie a “Non è l’inferno”, canzone scritta proprio da lui).


E così ieri,dopo l’esibizione in diretta di Emma Marrone – che davanti al suo vecchio pubblico ha riproposto il successo portato sul palco dell’Ariston – Maria De Filippi ha tirato una frecciatina al cantante dei Modà. La presentatrice di Amici ha infatti invitato (con molta ironia) Emma Marrone a ringraziare più volte in diretta kekko dei Modàper aver lui scritto il testo della canzone che l’ha fatta trionfare a Sanremo“. Il riferimento era ovviamente alle parole del cantante che nei giorni successivi al trionfo di Emma Marrone al Festival si era dichiarato offeso dal comportamento della salentina che si sarebbe dimenticata di lui non ringraziandolo a sufficienza per avere contribuito alla sua vittoria.

EMMA MARRONE RISPONDE A KEKKO DEI MODA’

Emma Marrone, nella diretta di Amici, è sembrata non cogliere l’ironia della sua “mamma” Maria De Filippi e ancora una volta ha ringraziato Kekko per avere contribuito in modo importante al suo successo sul palco dell’Ariston. Chissà se questo gesto servirà a palcare l’animo del leader dei Modà che dopo l’attacco via facebook alla salentina è stato anche criticato da molti per un comportamento giudicato fuori luogo…

Commenti (1)

  1. siete forti non potete litigare , da soli potete fare tanta strada battendo anche i più forti della musica italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>