Alessandro Preziosi racconta il tradimento

di Redazione 3

Alessandro Preziosi, il bell'attore tanto amato dalle nostre lettrici, ha deciso di spiegare le motivazioni della rottura con Vittoria Puccini..

Alessandro Preziosi, il bell’attore tanto amato dalle nostre lettrici, ha deciso di spiegare le motivazioni della rottura con Vittoria Puccini.

Su Vanity Fair in edicola da domani, Alessandro Preziosi sottolinea di essere stato troppo impegnato nel proprio lavoro, di non aver dedicato abbastanza tempo alla propria relazione sentimentale. L’attore, infatti, dopo ben 8 mesi di tour teatrale
è tornato a casa sperando di trovare tutto come prima, ma invece così non è stato. Qualcosa era cambiato, è come se tutto gli fosse sfuggito dalle dita.


Alessandro e Vittoria Puccini sono ancora legati da una bambina di 5 anni che ha bisogno di crescere senza troppi problemi, proprio quei problemi che potrebbe avere la figlia di due genitori divorziati. La crisi tra i due è arrivata per il troppo lavoro e per la troppa lontananza. Alessandro non vuole coinvolgere nessun paparazzo per la rottura della sua relazione, il tradimento è arrivato punto e basta e la colpa è solo sua, nessuna giustificazione al riguardo.

Alessandro nell’intervista fa intendere che nella sua quotidianità è presente anche qualche momento breve di sesso che però non gli lasciano nulla dentro. Il tutto si conclude come uno spot televisivo di 3 minuti. Una cosa che come arriva, sparisce, magari tornando ciclicamente. Tutto questo l’attore lo racconta con un velo di tristezza, come se nella sua vita mancasse qualcosa.

Sul magazine, oltre alla lunga intervista, sono presenti anche dei bellissimi scatti fotografici dell’attore italiano realizzati per l’occasione da Gonzalo Machado, bravissimo fotografo spagnolo con doppio studio fotografico, uno a Madrid e uno a Parigi. Da non perdere.

Commenti (3)

  1. E’ stato via per 4 mesi più 4 mesi in giro per l’Italia come attore e impresario teatrale (è il suo LAVORO) e qualcuna nel frattempo si è fatta i fatti propri. complice il giro mucciniano. Anzi, hanno pure sbeffeggiato Preziosi accoppiando la Puccini sullo schermo con Giannini che ne faceva la parodia. Per la Puccini evidentement, come s’è visto, andava bene così. I tradimenti di Preziosi? Se ci sono stati (ne dubito) non hanno causato la rottura ma ne sono gli EFFETTI. Chi ha lavorato con lui sa cosa è successo e da quanto tewmpo è stato “allontanato” da casa..Altro che bavero stropicciato

  2. Perchè allora prendersi così la responsabilità, non difendersi dalle accuse di tradimento, ecc.? Forse perchè, complici anche i “colleghi”, sa di essersi MOLTO “distratto” durante le lunghe tournee teatrali e non solo nell’ultimo periodo, sui set, ecc., ecc….? Forse apparire sui giornali in atteggiamenti “affettuosi” con altre donne non corrisponde a tradimento e umiliazione per la compagna e i figli? Alla Puccini diamo atto almeno della discrezione con cui, fino all’aprile scorso, ha gestito il suo nuovo rapporto ( e per favore, non parliamo di ipocrisia, ma almeno di buon gusto!)

  3. la discrezione della Puccini può essere anche molto protetta dall’informazione. Molti sanno che cosa è successo e da quanto tra la “discreta” Puccini e Santamaria. perchè non attacca al di là che appare evidente che dice che lei l’ha tradito perchè come dice nell’intervista colpevoli sono entrambi e perchè ahimè è la madre di sua figlia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>