Mel Gibson finisce la libertà vigilata

di Redazione Commenta

Durante l'arresto il regista aveva esternato frasi razziste nei confronti della polizia arrivando al punto di dire..

mel gibson

Il regista e attore Mel Gibson dopo essersi fatto qualche periodo in carcere per poi passare alla libertà vigilata dopo essere stato arrestato nel luglio del 2006 ha terminato il ciclo di libertà vigilata. Mel Gibson era stato trovato alla guida ubriaco fradicio e subito era stato arrestato dalla polizia.

Durante l’arresto il regista aveva esternato frasi razziste nei confronti della polizia arrivando al punto di dire “Fottuti Ebrei“, “Gli Ebrei sono i responsabili delle guerre nel mondo“.


E’ chiaro che Mel Gibson al momento era ubriaco e non era in grado in intendere e di volere ed è per questo che qualche giorno dopo ha inviato un comunicato stampa scusandosi per le frasi dette al mondo e alla comunità ebraica.


Mel Gibson non è ben visto dagli ebrei anche per aver diretto e prodotto il film “La Passione” da lui stesso interpretato nel quale vengono accusati gli ebrei di aver ucciso Gesù Cristo. Comunque Mel Gibson ha scontato la sua pena e gli avvocati chiedono che vengano cancellati i processi per le frasi razziste per le quali non era in grado di capire per via dell’alcool.

L’attore ha comunque deciso di affrontare un percorso per disintossicarsi dalla dipendenza dall’alcool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>