Simone Corrente e Giulia Bevilacqua si sono lasciati

di Fabiana Commenta

L’attore è di nuovo single dopo aver definitivamente chiuso la relazione di sei anni con la collega conosciuta sul set di Distretto di polizia

Simone Corrente è di nuovo single. La sua storia con l’attrice Giulia Bevilacqua è ormai definitivamente archiviata dopo ben sei anni. A rivelarlo è lo stesso attore, intervistato dalla rivista Diva e donna confessando che la storia con la collega è finita circa sette, otto mesi fa.

A causare la rottura definitiva non c’è stato alcun evento in particolare, né un tradimento, né litigi furiosi: Simone ammette semplicemente che la loro storia era finita.

Soddisfatto per aver mantenuto ottimi rapporti con Giulia, la sua ex, l’attore ammette che la vita di coppia non gli era mai stata stretta, ma che adesso può dedicarsi completamente a sé stesso, godendosi la libertà ritrovata.

Qualche esempio? Adesso che è single dopo tanti ani, può partire per una destinazione da un momento all’altro senza rendere conto a nessuno, può scegliere di mangiare a orari impossibili. Piccole cose che gli fanno apprezzare il suo status.

SIMONE CORRENTE IN CRISI CON GIULIA BEVILACQUA

E per il momento Simone, 36 anni, dice di non volersi innamorare di nuovo. Insomma non si è trattata di una rottura traumatica, ma senza dubbio l’attore ammette che sta vivendo un momento molto bello della sua vita.

Anche per quanto riguarda la sfera professionale, Simone Corrente sta vivendo una svolta importante: l’attore ha detto addio dopo tanti anni al ruolo di Luca Benvenuto nella serie tv Distretto di polizia, che quest’anno ha definitivamente chiuso i battenti. Proprio sul set di Distretto ha incontrato la sua e Giulia Bevilacqua, 32 anni. Una storia importante, ma ora è arrivato il momento di voltare pagina,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>