Winona Ryder definisce Mel Gibson antisemita e omofobico

di Cristina Baruffi Commenta

Winona Ryder definisce Gibson antisemita e omofobico durante un'intervista a GQ Magazine.

Alcuni giorni fa, vi avevamo parlato di Kelly Osbourne in relazione a Mel Gibson.
La figlia di Ozzy, era stata vista indossare una maglietta in cui si prendeva gioco della star hollywoodiana. Oggi è il turno di Winona Ryder, la quale durante un’intervista a GQ magazine definisce Gibson antisemita e omofobico.
L’attrice 39enne rivela alla nota rivista che l’attore, in passato ha fatto commenti offensivi sulla comunità gay e sugli ebrei raccontando il suo terribile scontro con la star.
La Ryder racconta che più o meno quindici anni fa si trovava a un party Hollywoodiano con un’amica gay e l’attore (completamente ubriaco) aveva fatto una battuta davvero terribile sugli omosessuali, e aveva definito la stessa Winona, di fede ebrea, una sopravvissuta all’olocausto.


La stella del “Cigno Nero” dice che è stato un momento strano e che nessuno all’epoca credette alla sua storia.
Gibson non è nuovo a queste accuse, infatti, nei primi anni 90 era stato accusato di omofobia dal settimanale spagnolo El Pais per aver fatto alcuni commenti sprezzanti sugli ebrei, in cui li incolpava di tutti i problemi del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>