Keira Knightley non sopporta le critiche

di Fabiana Commenta

L’attrice britannica ha confessato di essere stressata dalla celebrità e di non accettare facilmente le recensioni negative

Keira Knightley non sa accettare le critiche. Nonostante la giovane attrice, classe 1985, festeggi quest’anno i diedi anni di carriera, non riesce ancora ad accettare le critiche o le illazioni che vengono scritte su di lei. Eppure l’attrice britannica, non è certo una novellina.

Interprete di molte pellicole di successo, da Sognando Beckham alla saga de I Pirati dei Caraibi, da King Arthur a Espiazione, ma anche Last Night, The Duchess o A Dangerous Method di Cronenberg, non può sopportare di essere criticata.

Atteggiamento infantile? Forse, ma se Keira legge qualche recensione negativa su di sé deve sfogarsi “Mi capita spesso di piangere per le cose che vengono dette o scritte su di me” ha rivelato l’attrice al “Mirror” che dice di sedersi in bagno e piangere.

Un’immagine che sembra molto lontana dal glamour e dallo scintillio che sembra emanare mentre sfila sul red carpet indossando magnifici abiti.

Naturalmente Keira può reagire diversamente in base al suo stato d’animo: ci sono giorni in cui non non dà molto peso a quello che gli altri pensano e altri in cui si sente terribilmente sfiduciata.

“Penso dipenda dal giorno della settimana” azzarda l’attrice ammirata testimonial della maison Chanel (e per il profumo Coco Madeimoselle in particolare soffiando il posto dal 2007 a Kate Moss). Lo stress non è facile da gestire soprattutto quando si vive costantemente sotto l’occhio dei riflettori.

E conclude che “In questi dieci anni di successo ho avuto esperienze straordinarie, ma altre meno felici in cui mi sono sentita sola”. Viva la sincerità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>