Emma Marrone è stanca del gossip e smentisce di essere incinta

di Fabiana Commenta

La cantante è esausta delle chiacchiere sul suo conto e vuole concentrarsi sulla musica

Emma Marrone è ormai stanca dell’attenzione mediatica.
La giovane cantante non ne può più del gossip che l’ha travolta dalla fine, chiacchieratissima, della sua relazione con il ballerino Stefano De Martino (che l’ha mollata per Belen Rodriguez).

Intervistata a La vita in diretta ha dichiarato di essere davvero stufa di tutta l’attenzione che i media continuano a riservarle: non capisce il motivo per cui tutti vogliono continuare a farsi i fatti suoi, ma lei ribadisce di non avere nulla da dire.

Emma spera solo di essere una buona artista e come liquida tutto il resto come “noia”. C’è da dire che le riviste cercano anche di catturare ogni minima sfumatura nella dichiarazioni di Emma per tentare di carpire qualche commento sarcastico nei confronti di Belen e Stefano De Martino: in effetti la “guerra fredda” fra i tre a suon di dichiarazioni non ha mai conosciuto tregua… ma adesso Emma non ne può più di lasciare che ciò che dice venga continuamente strumentalizzato.

A tal proposito smentisce anche la notizia della presunta gravidanza che circolava da qualche giorno: Emma non è incinta anche se vorrebbe presto diventare mamma.

Del tutto falsa anche la notizia del ritiro dalla scena musicale per un lungo periodo a causa di un problema alle corde vocali.

EMMA MARRONE VUOLE DIVENTARE MAMMA

In realtà la cantante ha dichiarato di aver già risolto i suoi problemi alle corde vocali, ma le è rimasto il tono un rauco che contraddistingue la sua voce. Insomma Emma sta bene e canterà finché Dio glielo consentirà e per adesso si gode la sua ritrovata serenità dopo aver dichiarato di essere di nuovo innamorata…

foto Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>