Emma Marrone nega di avere bruciato i vestiti di Stefano De Martino

di Maris Matteucci Commenta

Emma Marrone nega di avere bruciato i vestiti di Stefano De Martino perché delusa dal comportamento dell'ex fidanzato...

La notizia di Emma Marrone che brucia i vestiti dell’ex Stefano De Martino e glieli fa trovare davanti alla porta di casa è durata poche ore, fino a quando la diretta interessata è intervenuta direttamente sul suo profilo facebook per negare tutto quello che si era detto su questa vicenda.


La notizia era stata data in anteprima da Il Quotidiano di Lecce che aveva parlato di una Emma Marrone “piromane” per vendicarsi dopo il tradimento subìto da Stefano De Martino con Belen Rodriguez. Niente di vero invece, con la cantante salentina che sul famoso social network si appresta a scrivere: “L’unica cosa che brucia a casa mia è la passione x la musica, sono un’ambientalista e non brucerei mai i vestiti di nessuno! EM.“.

EMMA MARRONE HA BRUCIATO I VESTITI DI STEFANO DE MARTINO

Insomma la trionfatrice del Festival di Sanremo, nonostante l’evidente e comprensibile delusione per il comportamento dell’ex fidanzato Stefano De Martino, non sembra proprio aver combinato niente di tutto ciò che si è detto e scritto. La salentina abita ancora nella casa di Roma che fino a qualche giorno fa condivideva con il fidanzato mentre di Stefano De Martino si sono perse le tracce: alcune persone vicine al ballerino professionista di Amici 11 dicono che il ventiduenne napoletano si sarebbe per il momento sistemato a casa di un amico in attesa di sviluppi.

EMMA MARRONE FA GLI AUGURI A STEFANO DE MARTINO E BELEN RODRIGUEZ

Sviluppi che ormai attendono tutti, visto che il triangolo Belen Rodriguez-Stefano De Martino-Emma Marrone sta tenendo banco ormai da giorni sulle pagine di cronaca rosa. Con un solo aspetto piuttosto strano: il misteroso “silenzio” di Fabrizio Corona…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>