Justin Timberlake chiede scusa a Britney Spears

di Fabiana Commenta

Il cantante si scusa anche se spiega di non aver mai offeso la sua ex…

Molti anni fa, nel 2000, Justin Timberlake e Britney Spears facevano coppia ed erano un po’ considerati con i fidanzatini d’America. Perché mai a distanza di tanti anni Justin Timberlake chiede scusa alla sua ex o meglio si giustifica spiegando di non averla mai offesa?

L’equivoco risale a qualche giorno fa quando Justin nel concerto a New Orleans come anteprima del Superbowl ha cantato uno dei suoi vecchi successi, Cry Me A River.

Presentando la canzone Justin ha detto poche, ma significative parole (“A volte nella vita, pensi di aver finalmente trovato la persona giusta. Ma poi un bel giorno ti accorgi che si trattava solo di una grande str***a”).

E tutti hanno pensato che si riferisse ovviamente a Britney visto che la canzone era stata scritta proprio per lei poco dopo la rottura. Justin scaricò la cantante dopo tre anni di relazione temendo che l’avesse tradito con il suo coreografo… dopo l’esibizione però i fan di Britney (fresca di rottura dal fidanzamento con Jason Trawick) si sono scatenati attaccando l’ex ‘N Sync reo di aver offeso la cantante con le sue parole.

Travolto dalla critiche Justin non ha potuto fare a meno di rispondere e di spiegare che nonostante le apparenze non ha mai offeso la sua ex (“Ok. Vi capisco. Non potrei mai mancare di rispetto a nessuno. Mai”). Speriamo per lui che l’incidente sia chiuso, ma in ogni caso Justin si è dimostrato un gentiluomo anche perché ne sono passati di anni e molte cose sono cambiate.

MATRIMONIO JUSTIN TIMBERLAKE-JESSICA BIEL

Lo scorso settembre il cantante, adesso sempre più riconvertito al cinema, ha sposato l’attrice Jessica Biel in Puglia con una cerimonia da sogno e sembra che Britney sia l’ultimo dei suoi pensieri…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>