Madonna prenota cinque hotel diversi per confondere i paparazzi

di Eliana Tagliabue Commenta

Se la presentazione ufficiale del suo nuovo film W.E. non ha riscosso il successo sperato, di certo non si può dire che Madonna non si sia fatta comunque notare in altri modi, uno su tutti l’originalità e la stravaganza dimostrate nella prenotazione dell’hotel, anzi, degli hotel...

Se la presentazione ufficiale del suo nuovo film W.E. non ha riscosso il successo sperato, di certo non si può dire che Madonna non si sia fatta comunque notare in altri modi, uno su tutti l’originalità e la stravaganza dimostrate nella prenotazione dell’hotel, anzi, degli hotel.
Ebbene sì, perché la signora Ciccone ha pensato bene di depistare i numerosi paparazzi che l’attendevano a Venezia, prenotando in ben cinque diversi hotel della città e fuori, tutti lussuosissimi, vale a dire: il Cipriani, il Danieli, il Bauer, il Gritti e l’Hilton Molino Stucky, quest’ultimo situato sull’isola della Giudecca.

La star si è quindi riservata il diritto di decidere in quale di questi alberghi alloggiare solamente dopo l’atterraggio, cosicché il suo domicilio restasse un mistero per tutti; certo è che qualcosa alla fine è trapelato, non foss’altro per il fatto che la cantante s’è fatta accompagnare da una ben visibile schiera di venti persone, fra cui erano presenti: un parrucchiere, un truccatore, tre bodyguard e la sua storica addetta stampa Liz Rosemberg.

Oltre a loro era presente anche la figlia dell’artista: Maria Lourdes, che nel film recita in una piccola parte, senza poi contare che la delegazione del film contava ben centoventi persone.
Insomma, Madonna avrà pure tutte le buone intenzioni di non farsi notare, ma certo non sa rinunciare alle entrate a effetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>