Victoria Beckham spiega perché si sente molto stanca

di Fabiana Commenta

La stilista spiega che essere una donna in carriera e una mamma è molto faticoso, ma si tratta di una sua scelta personale

Vista così Victoria Beckham, 37 anni, non suscita molta simpatia: magrissima e perennemente in tiro in ogni momento della giornata, sfoggia Birkin di ogni colore, look sempre impeccabili.

Il successo di cantante con le Spice Girls negli Anni Novanta le ha spalancato le porte della celebrità e poi Victoria ha sposato uno degli scapoli più scapoli più ambiti d’Inghilterra, il calciatore David Beckham.

E poi ha si è lanciata nel campo della moda come stilista riscuotendo un notevole consenso anche durante le ultime settimane della moda disseminate un po’ in tutto il mondo.

Ha anche trovato il tempo di mettere al mondo quattro figli (Brooklyn, 12, Romeo, 9, Cruz, 6, e Harper, 7 mesi).

La ex Posh Spice non vuole proprio passare per una star viziata e pigra e, nonostante sia consapevole che potrebbero darle della “patetica” per le sue affermazioni, è pronta a giurare al The Mirror, di essere una donna molto impegnata e soprattutto molto stanca, come tutte le mamme che lavorano e che hanno dei bambini da crescere.

Victoria Beckham passeggia con Harper all’aeroporto di Los Angeles

Insomma Victoria deve essere davvero una buona madre che si dedica con amore alla cura dei suoi pargoli.

La ex Spice viene poi da un periodo particolarmente stressante: la piccola Harper, di soli 7 mesi, la costringe a stancanti alzatacce notturne e Victoria ha anche dovuto seguire con attenzione i preparativi per la Fashion Week di New York alla quale ha partecipato raccogliendo consensi generali.

Senza dubbio però ha perso molte ore di sonno anche se per sua scelta personale.

Victoria vuole essere non solo una donna in carriera, ma anche un’ottima madre per i propri figli. E ammette che è molto faticoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>