Amy Winehouse morta per overdose

di Redazione Commenta

Domani verrà effettuata l'autopsia sul corpo della cantante anche se sembra quasi certo che Amy Winehouse sia morta dopo aver ingerito un mix letale formato da alcool ed ecstasy..

Nelle scorse ore abbiamo appreso con estrema tristezza della morte di Amy Winehouse che si è spenta a soli 27 anni nel suo appartamento di Londra. Secondo molti non è una sorpresa aver appreso la notizia soprattutto dopo averla vista più volte in uno stato alterato da droghe ed alcool.

Domani verrà effettuata l’autopsia sul corpo della cantante anche se sembra quasi certo che Amy Winehouse sia morta dopo aver ingerito un mix letale formato da alcool ed ecstasy.



Secondo quanto riferito dalla stampa britannica, nella giornata di venerdì, Amy Winehouse avrebbe comprato da uno spacciatore di Camden Town, a Londra, cocaina, ecstasy, erona e ketamina (un potente anestetico per animali di grossa taglia). Sempre secondo un informatore inglese, Amy Winehouse è stata avvistata nei pressi della sua abitazione in evidente stato alterato al punto che la cantante non ha esitato in più occasioni a ripetere che quella doveva essere una serata infinita, una serata da sballo.

Della morte ha parlato anche la mamma della cantante che si aspettava che prima o poi la figlia potesse morire. Amy infatti, appena 24 ore prima, aveva incontrato sua mamma sull’uscio di casa e le aveva sussurrato: “Ti voglio bene mamma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>