Michael Jackson vittima di castrazione chimica

di Cristina Baruffi 2

Il chirurgo francese Alain Branchereau, autore del libro "Michael Jackson, il segreto di una voce" è convinto che il cantante sarebbe stato sottoposto a castrazione chimica durante il periodo dell'adolescenza.

Il chirurgo francese Alain Branchereau, autore del libro “Michael Jackson, il segreto di una voce” è convinto che il cantante sia stato sottoposto a castrazione chimica durante il periodo dell’adolescenza, in seguito a una cura anti-acne.
Il medico paragona più volte il Re del Pop ai castrati del ‘600 che mandavano in delirio le folle grazie ad una voce così particolare. Lo studioso è convinto che la voce di Micheal sia il risultato di una cura anti-acne a base di ciproterone, un farmaco ad azione anti-androgena che veniva somministrato negli anni 70 per curare l’acne giovanile.


Soltanto in un secondo momento si sono scoperti gli effetti collaterali e i medici lo hanno cominciato a somministrare solamente a persone che desiderano sottoporsi a trattamenti per il cambio di sesso. Fatta questa piccola digressione pseudoscientifica, Branchereau è fermamente convinto che il segreto della voce di questa Pop star di fama mondiale sia stata una castrazione, che avrebbe permesso alla voce del cantante di rimanere immutata negli anni.

Commenti (2)

  1. mi viene il dubbio che questo medico non sappia niente, NEANCHE CHE LA CASTRAZIONE CHIMICA è momentanea. Ergo: dopo torna tutto nella norma-

  2. Non ci credo proprio … quando aveva 5 anni aveva la stessa voce … riccordatevi che lui ha cantato anche con i suoi fratelli Jackson 5 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>