Morgan: Asia ha rubato mia figlia

di Cristina Baruffi Commenta

Ora stanco dei continui litigi e delle scorrettezze della ex compagna ha deciso di rivolgersi al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

L’avevamo lasciato mesi fa in cerca di un’accordo con la ex moglie per amore della figlia Anna Lou.
Ora stanco dei continui litigi e delle scorrettezze della ex compagna, Asia Argento, ha deciso di rivolgersi al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in quanto supremo organo garante della costituzione e della morale.
L’avvocato del cantante ha precisato che il motivo del ricorso è legato al comportamento di Asia che ha portato la figlia negli Usa per Natale senza avere il consenso di Morgan.


Il cantante gia’ una volta, tramite il suo legale, si era appellato al presidente Napolitano. Era avvenuto in occasione di un suo concerto a Verona, per il quale, in un primo momento, gli era stato negato la concessione del Teatro Romano da parte della giunta scaligera. Concerto che poi si era svolto regolarmente grazie ad un successivo accordo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>