Riepilogo della settimana

di Nadine Chiara Manzoni Commenta

L’ ingresso di Simona turba un’ atmosfera per nulla tranquilla e tra sguardi gelidi le due ragazze si salutano civilmente..

pamela e filippo insiemeAl reality La Talpa in questi giorni sta veramente accadendo di tutto e di più. Dopo la preannunciata uscita di scena della modella Natalia Bush, ecco l’ingresso della ex GF Simona Salvemini, nonché ex di Filippo Bisciglia, attuale fidanzato di un’ altra concorrente, Pamela Camassa.

L’ ingresso di Simona turba un’ atmosfera per nulla tranquilla e tra sguardi gelidi le due ragazze si salutano civilmente.

Dopo la lettera che Filippo aveva inviato alla sua fidanzata, mettendola profondamente in crisi con la durezza delle sue parole, per Pamela arriva la tentazione della Talpa: le viene chiesto di rinunciare all’ intero bottino del gruppo per avere l’ opportunità di chiarirsi con il suo fidanzato.


Pamela rinuncia all’ opportunità per rispetto al gruppo, ed ecco che l’ atmosfera si scalda. Filippo sente la risposta della sua bella e non riesce a trattenersi, scappando via verso la foresta. Dopo la pubblicità Filippo ritorna e propone un ultimatum a Pamela: “Esci o non mi vedrai più”. L’ evidente ricatto mette in crisi la ragazza, che decide istintivamente di ritirarsi dal gioco.


Alla fine la produzione concede un giorno di riflessione, al termine del quale Pamela dovrà assolutamente decidersi. Anche questa settimana la sospettata del pubblico è la solita Karina, che deve confrontarsi al test con il suo Salvatore. Eliminati gli Angelucci, Karina dà sfogo ad un vero e proprio attacco isterico. Si scaglia contro gli altri concorrenti con attacchi e urla tali da mettere in crisi conduttrice e inviata, arrivando quasi alle mani con Melita. Davvero una puntata da lasciare tutti senza parole!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>