Melita Toniolo a “La Talpa”, foto e video

di Nadine Chiara Manzoni 6

Alessandro Tersigni, amore che però finì ben presto. In ambito lavorativo, fortunatamente, per Melita

Melita TonioloVi ricordate Melita Toniolo, divenuta celebre grazie al Grande Fratello? Con l’uscita dalla casa, per lei le cose sembravano andare nel migliore dei modi:

infatti, non solo aveva ricevuto molte proposte lavorative, ma aveva perfino trovato l’amore.

Si trattava del pompiere Alessandro Tersigni, amore che però finì ben presto.

In ambito lavorativo, fortunatamente, per Melita procede tutto per il verso giusto: dopo il calendario stravenduto in tutta Italia, anche il ruolo confermato per due volte di seguito come inviata nel programma “Lucignolo”, nel ruolo della sexy diavolita.


Ma i successi non finiscono qui. Sembra, infatti, che l’ ex concorrente del Grande Fratello sia una delle protagoniste femminile del reality “La Talpa”, in onda prossimamente su Italia 1. Il reality, condotto da Paola Perego, nelle scorse edizioni era stato soggetto a parecchie critiche, ad esempio per le prove “spettacolari” a cui venivano sottoposti i concorrenti. Prossimamente,quindi, vedremo Melita cimentarsi in un nuovo reality, certamente molto più duro e spietato rispetto al GF.



Tra gli altri possibili concorrenti, si vocifera il nome di Jack Vanore, ex tronista della scorsa stagione di “Uomini e Donne” e quello della bella Pamela Camassa. Siamo ansiosi, quindi, di vedere come se la caverà la “diavolita” che fin’ora è riuscita a far parlare di sé più per le sue foto osè e le sue relazioni amorose che per il suo talento.

Riuscirà a tirar fuori le unghie?

Commenti (6)

  1. Melita Toniolo è anche diventata la testimonial della collezione autunno/inverno 2008 del brand Silvian Heach.
    SEmbra che per lei le cose vadano rporpio bene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>