Paris Hilton vittima degli uomini

di Stefania Russo Commenta

La celebrità di Paris Hilton resta ancora un mistero. Paris, infatti, è diventata famosa..

La celebrità di Paris Hilton resta ancora un mistero. Paris, infatti, è diventata famosa non facendo assolutamente nulla, tanne che per essere una fortunatissima ereditiera.

Nel suo curriculum ci sono due reality, CD e alcuni film ma se proviamo a domandare alle persone chi è Paris Hilton non avremo altra risposta se non questa: “un ereditiera”.

In un ultima intervista Paris afferma di non avere una vita facile nonostante, al contrario, le persone pensano che la sua vita sia tutta rose e fiori. La biondina, infatti, sostiene di essere stata sfruttata da numerosi uomini che hanno approfittato di lei soltanto per ottenere sesso e denaro.


Tutti gli uomini che ha frequentato, a detta di Paris, sarebbero stati solo in cerca di fama e fortuna.
Questo, secondo la bella ereditiera, avrebbe causato in lei una perdita di fiducia nei confronti delle persone.

In cima ai tradimenti che Paris ha dovuto subire troviamo sicuramente il brutto scherzo giocatogli dall’ex fidanzato Rick Salomon che ha guadagnato milioni di dollari con il video hard girato insiema a Paris un giorno che erano a casa insieme, video che è anche trapelato su internet.

Paris, parlando di Rick, sostiene di averlo amato per tre anni ma di odiarlo per averla tradita. Ricordando l’episodio ammette che è stata la cosa più orribile, umiliante e imbarazzante che le sia mai capitata.


La maggior parte delle persone sostiene che Paris, attraverso queste sue dichiarazioni che la ritraggono come una ragazza fragile sfruttata dagli uomini, stia cercando di creare una nuova immagine di sè. Ma data la quantità innumerevole di foto e video che la ritraggono in contraddizione con queste sue dichiarazioni è davvero difficile che riesca nel suo intento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>