Fabrizio Corona distrugge la Ferrari in un incidente

di Elisa Bianchi Commenta

Non si sa se l'auto è di proprietà dell'imprenditore perchè è possibile che sia una di quelle macchine che Corona noleggia ogni tanto per..

fabrizio-corona

Ormai non passa giorno senza una notizia sull’imprenditore siciliano Fabrizio Corona. Proprio ieri avevamo pubblicato le foto che mostravano il re del gossip in compagnia della sua nuova compagna in una discoteca della Roma bene.

Durante quella festa Fabrizio si è fatto intervistare da un giornalista di CHI al quale è stato confermato l’incidente di Fabrizio Corona prima della festa del suo compleanno. L’auto in questione è una Ferrari 599 GTB Fiorano ed era guidata da un assistente di Corona.


Non si sa se l’auto è di proprietà dell’imprenditore perchè è possibile che sia una di quelle macchine che Corona noleggia ogni tanto per fare il ganasa. La macchina è uscita di strada perchè c’era l’asfalto bagnato per colpa di una violenta piovuta, ma fortunatamente nessuno dei due si è fatto male.


La Ferrari ha subito circa 30 mila euro di danno, ma ci auguriamo che Corona abbia pagato l’assicurazione casco in modo da non dovere sborsare soldi per aggiustarla. Lo stesso modello di Ferrari si era reso protagonista di altri due incidenti con all’interno personaggi famosi, il più recente era quello con Cristiano Ronaldo mentre prima era toccato a Sergio Marchionne Amministratore delegato della Fiat.

Fabrizio Corona e il suo assistente si sono recati a piedi verso il più vicino distributore di benzina e li sono stati soccorsi da due fotografi. Conoscendo Fabrizio Corona, il servizio fotografico che mostra le immagini della Ferrari distrutta saranno vendute a una nota rivista e usciranno settimana prossima. Mercoledi vi mostreremo le foto della 599 GTB distrutta il giorno del compleanno di Corona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>