Valerio Pino è stato arrestato per maltrattamenti contro l’ex fidanzato

di Maris Matteucci Commenta

Valerio Pino racconta la sua tragica esperienza in cella sulle pagine del settimanale Top

A distanza di un paio di mesi da una tragica esperienza che lo ha segnato, Valerio Pino si racconta in una lunga intervista rilasciata al settimanale Top.

L’ex ballerino professionista di Amici rivela di essere stato arrestato in Spagna, poco prima di Natale, e di avere passato in galera un paio di lunghe ed interminabili notti.


Sembra strano ed invece è così. Valerio Pino è stato incriminato per maltrattamenti contro il suo ex fidanzato Oscar con il quale aveva avuto una relazione di tre anni, dal 2005 al 2008. I due una sera si sono rivisti per caso e hanno pesantemente litigato: è volato qualche insulto e qualche spintone ed è dovuta intervenire la Polizia. Ma il suo ex compagno lo ha denunciato e per lui sono scattate le manette. Valerio Pino ha ancora impressa la paura di quei giorni in cella nei quali non è riuscito a chiudere occhio.

Ha dormito per terra, in una cella di un sotterraneo. Ma ha avuto il terrore che potessero fargli del male e in più non riusciva a capire come tutto poteva essere realmente capitato a lui. Dopo due giorni di inferno l’ex fidanzato di Valerio Pino ha ririrato la denuncia e per lui si è aperta la porta della galera.

E’ tornato alla libertà ed ha cercato con tutte le sue forze di non fare arrivare la notizia alla sua famiglia in Italia, per fare in modo che non si preoccupasse inutilmente. Ma adesso che tutto è passato l’ex ballerino di Amici svuota il sacco e annuncia di voler ripartire immediatamente per Miami: “Ho bisogno di cambiare aria“, ha detto.

VALERIO PINO HA AVUTO UNA RELAZIONE CON LUCA DI TOLLA

Valerio Pino questo inverno era stato al centro del gossip per la presunta relazione con il concorrente del Grande Fratello Luca Di Tolla che però aveve smentito prontamente in diretta televisiva. Successivamente il ballerino aveva minacciato di querelare Alessia Marcuzzi che, a detta sua, gli aveva messo in bocca parole non vere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>