Marrazzo chiede rispetto

di Redazione 1

Piero Marrazzo ha deposto ieri le sue dichiarazioni, ma nel frattempo a far luce sulla vicenda ci pensa la prostituta brasiliana Natalie..

natalie trans marrazzo 4

Fa parlare il suo avvocato e gli fa riportare la richiesta di rispetto nei suoi confronti sottolineando che ora non è più un uomo pubblico, ma un uomo di famiglia composta da 3 figli, due dei quali minorenni, e una moglie che ha deciso di rimanere vicino al marito nonostante il tradimento con una prostituta.

Piero Marrazzo ha deposto ieri le sue dichiarazioni, ma nel frattempo a far luce sulla vicenda ci pensa la prostituta brasiliana Natalie.


Innanzitutto Piero Marrazzo è andato con una prostituta e con questo vogliamo sottolineare che essere trans non significa essere una prostituta, la maggior parte delle trans hanno un lavoro e una vita sociale identica a tutte gli altri individui.


La prostituta Natalie in questi giorni si è fatta sentire in più occasioni dichiarando che Piero Marrazzo l’ha conosciuto nel lontano 2001 in un negozio di scarpe quando lui ancora faceva il presentatore in Rai. Per qualche mese si sono frequentati senza mai avere un rapporto sessuale, dice la trans, dopo si è buttato in politica e poi si è sposato e per un anno non si sono visti, ma poi Marrazzo è tornato da lei.

Natalie dichiara che Marrazzo è sempre stato un gentiluomo, pagava sempre anche se doveva solo parlare. Si presentava sempre con una smart bianca e mai con un auto blu. In televisione, dalle Iene ad altri programmi di intrattenimento, si sente in continuazione che Marrazzo non è l’unico politico ad essere andato con una prostituta, dopo vallettopoli siamo quindi alle prese con una nuova prostitopoli? Un politico che va a prostitute è passibile di ricatto e come tale non può governare.

Commenti (1)

  1. non voglio neppure immaginare a quali ricatti e compromessi è
    dovuto scendere silvio berlusconi….a mandare avanti il nostro paese
    c’è un uomo sotto scacco….ma figuriamoci se intende dimettersi
    ha annunciato che non si dimetterà neppure se condannato…stiamo
    scivolando sempre più in basso…siamo il paese della doppia morale e dei
    due pesi e due misure…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>