Caterina Balivo, frecciatina a Lorena Bianchetti

di Maris Matteucci Commenta

Caterina Balivo, frecciatina a Lorena Bianchetti che fino ad ora aveva preso il suo posto su Rai 2

Caterina Balivo è tornata in televisione dopo un esilio forzato che per quasi due anni l’aveva lasciata lontana dai riflettori.

Ora che è tornata in pista la conduttrice di Detto Fatto (in onda sulla Rai nella fascia pomeridiana) si toglie qualche sassolino dalla scarpa in una intervista rilasciata al settimanale tv Sorrisi e canzoni, uscito oggi in edicola con il nuovo numero.


E non spende buone parole per Lorena Bianchetti, colei che aveva preso il suo posto nella stessa fascia oraria su Rai 2 e che oggi si trova disoccupata. “Non ci siamo mai sentite dunque non vedo perché dovremmo farlo adesso“. Insomma nessuna parola di conforto per la collega spedita a casa dalla Rai.


Il periodo vissuto da disoccupata, Caterina Balivo non l’ha vissuto per niente bene.
Anche perché è arrivato improvviso visto che la presentatrice era in lizza per condurre sia Domenica In che Quelli che il calcio e poi si è invece trovata scartata senza un motivo preciso. A casa da un giorno all’altro con alcuna prospettiva futura. Una situazione difficile da gestire per lei che per quasi sette anni aveva condotto con successo sulla Rai (sei anni su Rai 1 con Festa Italiana, un anno su Rai 2 con Pomeriggio sul 2).

CATERINA BALIVO PUBBLICA LA FOTO DEL SUO PRIMO CAPELLO BIANCO

Solo grazie all’affetto della famiglia Caterina Balivo ha superato quel difficile momento: “I risultati mi davano ragione – ha detto a Tv Sorrisi e canzoni tornando sulla questione del suo licenziamento – poi all’improvviso il black out. Mi hanno privata del mio lavoro. Ho pianto, lo ammetto, sono stata male. Essere privati del lavoro scatena un dolore bestiale“. Grazie alla famiglia, al marito e al piccolo Guido Alberto (nato nel maggio del 2012) Caterina Balivo ha tenuto duro. E oggi è stata premiata.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>