Carlo Freccero commenta il sex tape di Belen

di Rox Commenta

Carlo Freccero, esperto di comunicazione e televisione, sospetta: e se fosse stato Fabrizio Corona a mettere in circolazione il video hard di Belen?

Carlo Freccero vive da sempre di televisione. Direttore di numerose reti, sia in Italia che all’estero, se c’è qualcuno esperto di comunicazione televisiva questi è proprio lui.
E cosa ha detto un tale professionista circa il sex tape di Belen?
Interpellato dal settimanale Oggi, Freccero ha detto ciò che molti di noi pensavano da tempo, ma che non avevano ancora avuto il coraggio di dire ad alta voce. E se fosse stato Fabrizio Corona a mettere in circolazione il video?


Il re del gossip becero e squallido ci ha abituato ormai a trovate di tutti i generi. Pur di riuscire a rimanere sulla cresta dell’onda e continuare a far parlare di sé, Corona non si è mai fatto scrupolo di mettere in piazza i propri fatti privati. Durante questi anni di amore tra la bella argentina ed il tatuano italiano, ogni volta che i due litigavano, c’erano i fotografi a testimoniarlo. Ogni volta che i due facevano la pace, c’erano le copertine ad annunciarlo. Ogni volta che i due si accoppiavano come ricci in spiaggia, c’erano decina di scatti a raccontarlo.

Dopo il grande successo degli ultimi anni, la stella di Belen stava oggettivamente cominciando a perdere un poco di brillantezza. Del resto il mondo della televisione è un mondo crudele e c’è sempre qualche ragazza più giovane, più disinibita, pronta a diventare il nuovo fenomeno e a far finire nel dimenticatoio tutte le altre. E così mentre Belen, come ricorda giustamente Freccero, si dedicava in maniera abbastanza anonima ad una trasmissione di relativo successo come Colorado, improvvisamente ecco che esce fuori il nuovo scandalo che la riporta in auge.

Non sappiamo se Freccero c’abbia visto giusto. Certo è che a pensar male si fa peccato ma ci si azzecca quasi sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>