Mario Balotelli nega di aver tradito Raffaella Fico

di Maris Matteucci Commenta

Mario Balotelli smentisce categoricamente di aver tradito la fidanzata Raffaella Fico

Nessun tradimento ai danni di Raffaella Fico: lo dice con convinzione il diretto interessato Mario Balotelli. Dal ritiro della nazionale azzurra l’attaccante del Manchester City (che nei giorni scorsi è finito nell’occhio del ciclone per la presunta scappatella con la pornostar Holly Henderson), si scaglia contro il gossip inglese e non solo che, stando alle parole di Supermario, si accanisce contro di lui spesso senza un motivo.


Mario Balotelli, dunque, non ha tradito Raffaella Fico. La pornostar Holly Henderson è soltanto un’amica che ha passato un pomeriggio con lui passeggiando per le strade di Manchester. Almeno questo è quanto deve avere raccontato alla fidanzata Raffaella che dopo l’uscita delle foto incriminate era uscita allo scoperto per dichiarare che Mario le aveva spiegato tutto nei dettagli per tranquillizzarla. Dichiarazione, questa, che aveva fatto pensare che la scappatella c’era stata ma che la ex gieffina ed ex naufraga dell’Isola dei famosi avesse di fatto perdonato il suo “bad boy” sperando in giorni migliori.

RAFFAELLA FICO PERDONA MARIO BALOTELLI DOPO IL TRADIMENTO

Poi, il giorno seguente, la bella Raffaella è tornata sull’argomento negando ogni presunto tradimento Ai suoi danni. Tutto un malinteso, dunque, Mario Balotelli si è comportato bene, come converrebbe ad ogni fidanzato che si rispetti.

E adesso che anche l’attaccante del Manchester ha negato categoricamente la sua scappatella attaccando di fatto i tabloid inglesi che vogliono fare scoop inesistenti sulla sua pelle beh… il discorso sembra davvero chiuso. La coppia Mario Balotelli-Raffaella Fico è ricomposta, almeno per il momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>