Uomini e Donne, il produttore contro Gianmarco Valenza

di Eleonora Costa 76 views0

Ancora Gianmarco Valenza al centro del gossip targato Uomini e Donne. Stavolta è il produttore del programma condotto da Maria De Filippi, Stefano Paramucchi, a infuriarsi con il laziale che nei giorni scorsi, sul profilo Facebook della tronista Rossella Intellicato aveva scritto parole poco gradevoli nei confronti della redazione che obbligherebbe i protagonisti a comportarsi in determinati modi. Gianmarco Valenza aveva scritto:

Rossella arrenditi. Per loro deve andare così e ti costringeranno a fartelo piacere. Sennò ti cacciano, te lo dico per esperienza

Poche parole, sufficienti però a scatenare la rabbia del produttore di Uomini e Donne che replica sul sito Witty Tv: ecco una parte del suo intervento contro Gianmarco Valenza.

Caro Gianmarco Valenza,
più di una volta leggo sui social di tue polemiche contro “Uomini e donne” e in particolare contro la redazione.
A detta tua, la redazione ti avrebbe cacciato perché reo di non aver fatto chissà ché.
Non ho mai risposto, certo che si trattasse di un episodio isolato, dettato dalla tua giovane età e da una sempre più forte voglia di tutti di essere presenti sui social (almeno lì) quando non si è più tronisti. Ti ho rivisto anche in studio nell’occasione della scelta di Amedeo e la tua presenza era successiva alla tua prima polemica contro la redazione.
Tra me e me ho pensato: ha un microfono, speriamo parli delle sue perplessità, così si chiarirà. Poi ho visto che non ne parlavi, anzi, eri gentile con tutti e ho capito perché. […] Scusami se oggi ho deciso di scrivere e non ho mantenuto il riserbo a cui sono abituato ma ancora oggi ti leggo sui social che suggerisci a Rossella, attuale tronista, di stare attenta alla redazione. Forse suggerirei a te, e a tutti i tronisti, che bisogna stare attenti a non dire stupidaggini… soprattutto se si fanno.
A Laura nessuno aveva mai proposto il trono e tu lo sai come lo sa lei. Forse lo sapeva anche la tua amica, ex tentatrice eliminata, ex corteggiatrice eliminata, ma quando si è eliminati si fa fatica ad accettare che l’eliminazione sia dovuta a noi stessi e non ad altri. E allora si trova un modo per essere protagonisti. Purtroppo non si diventa protagonisti inventando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>