Claudio Amendola litiga con i colleghi sul set de I Cesaroni

di Fabiana Commenta

L’attore svela insospettabili dissapori sul set per mancanza di feeling con i colleghi...

Dal 14 settembre va in onda la nuova stagione de I Cesaroni, l’amatissima serie televisiva, ma qualcosa sul set della quinta serie non sembra essere andata per il verso giusto.
A rivelarlo è Claudio Amendola, uno dei pilastri della serie che interpreta il bonario oste Giulio e che si sfoga dalle pagine di Gente.
Amendola rivela insospettabili dissapori sul set dichiarando “I rapporti tra noi sono saturi e ci sono state tensioni: non c’era un bel feeling.

E poi io ero stanco e stressato”. Insomma quello dichiarato da Amendola lascia presagire che potrebbe trattarsi dell’ultima serie o che lui stesso potrebbe decidere di abbandonare la serie.

Claudio Amendola “licenziato” da Le Iene perché troppo viziato

A creare un po’ di malcontento in Amendola dev’essere stato poi il suo personaggio e una serie di situazioni che non riesce più ad accettare. L’attore si definisce molto diverso dal suo personaggio sottolineando le differenze e di non essere “né oste né buono: sono stufo, intollerante e cinico”.

A rendere particolarmente nervoso Amendola sembra essere anche la situazione dell’Italia che va a rotoli e anche il fatto che non crede neppure nella famiglia “che è il luogo dove avvengono più abusi”. Nella quinta serie tornerà anche Elena Sofia Ricci nel ruolo di Lucia che Giulio tenterà di riconquistare con una serie di buffi stratagemmi, ma nella vita reale Amendola sembra essere felice con l’attrice produttrice Francesca Neri cui è legato da tanti anni e che ha sposato con una cerimonia a New York nel 2010.

La coppia ha un figlio, Rocco, classe 1999, e l’attore era già diventato padre delle sue figlie, Alessia e Giulia, nate dal precedente matrimonio con Marina Grande.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>