Gerard Butler è troppo famoso per lavare i piatti

di Stefania Russo 1

Niente da obiettare al fatto che Gerard Butler oltre che un uomo affascinante è anche un attore di successo, non a caso è stato scelto..

gerard-butler

Niente da obiettare al fatto che Gerard Butler oltre che un uomo affascinante è anche un attore di successo, non a caso è stato scelto come protagonista di alcuni film di prossima uscita che si preannunciano già campioni di incassi, Game e La dura verità.

Tutto questo successo, tuttavia, pare gli abbia dato alla testa visto che l’attore ha affermato di essere troppo famoso per fare le faccende di casa, per lui sarebbe una cosa troppo imbarazzante.


L’attore, in realtà, ha spiegato che a lui cucinare, lavare i piatti, mettere a posto e pulire casa non piace per niente e quindi usa il suo status di divo di Hollywood per farlo fare a qualcun altro, nella maggior parte dei casi la prescelta è sua madre.


Di tanto in tanto, infatti, sua madre lo và a trovare e cerca di spiegargli non solo che deve pulire e mettere a posto ma anche come si fà, lui però non ha la benchè minima voglia nè di farlo nè di imparare a farlo e quindi risponde che è un divo di Hollywood e che le faccende domestiche non sono compatibili con il suo mestiere.

Lui, infatti, preferisce giocare con i videogames o fare qualunque altra cosa, purchè non si tratti di faccende domestiche.

Un atteggiamento un pò spavaldo ma almeno è Gerard Butler è stato sincero. Fino ad ora, infatti, la maggior parte dei suoi colleghi aveva cercato i consensi del pubblico affermando di essere rimasti delle persone normali che si comportavano come tali in tutto e per tutto anche dopo aver raggiunto il successo. In questo caso almeno possiamo essere certi che le parole di Butler corrispondono alla realtà.

Commenti (1)

  1. ahahahahahah!!!! Confermo, è rimasto una persona normalissima, a meno che qualcuna non conosca un ragazzo che preferisce lavare per terra invece di giocare con i videogiochi ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>