Schwarzenegger posticipa il ritorno al cinema causa problemi famigliari

di Eliana Tagliabue Commenta

Tempi duri per il Governatore della California Arnold Schwarzenegger. Vessato dai pesanti problemi famigliari da lui stesso provocati, ha deciso di posticipare il suo tanto atteso ritorno al cinema, in modo da potersi dedicare solamente a rimettere in piedi la sua famiglia...

Tempi duri per il Governatore della California Arnold Schwarzenegger.
Vessato dai pesanti problemi famigliari da lui stesso provocati, ha deciso di posticipare il suo tanto atteso ritorno al cinema, in modo da potersi dedicare solamente a rimettere in piedi la sua famiglia.
È infatti ormai risaputo lo scandalo che ha fatto sì che la moglie Maria Shriver chiedesse il divorzio allo statuario attore, scandalo dovuto alla rivelazione della relazione segreta che “Schwazy” aveva avuto con la loro colf Patty, originaria del Guatemala.

Dalla loro storia clandestina era nato un bambino al quale il Governatore ha sempre badato in segreto, il tutto mentre la moglie dava alla luce Cristopher, loro quarto ed ultimo figlio.
L’ufficio di Schwarzenegger ha diffuso un comunicato stampa che attesta la sua decisione di non impegnarsi in alcun progetto cinematografico, perché preso da problemi personali, pertanto tutti i film che avrebbero visto la partecipazione dell’attore verranno per ora messi in stand-bay.

Tra questi non c’è solo un nuovo capitolo della saga di Terminator, ma anche una nuova pellicola intitolata Cry Macho, nella quale Schwarzenegger doveva interpretare un allenatore di cavalli caduto in disgrazia.
Pertanto questi progetti verranno ripresi in considerazione solo se e quando lui lo vorrà, perché in questo momento ha bisogno solo di riflettere in pace, senza essere infastidito dalle luci della ribalta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>