Barbara De Rossi trascina in tribunale Anthony Manfredonia

di Fabiana Commenta

L’attrice lascia a piedi il suo ex e lo trascina in Tribunale: oggetto del contendere una Porsche

La storia fra Barbara De Rossi e il cantante Anthony Manfredonia è finita ormai qualche mese fa nel peggiore dei modi. Il toy boy ha scaricato l’attrice rivelando molti dettagli della loro relazione personale, lasciandosi andare a commenti non certo da gentiluomo… e adesso Barbara De Rossi, che si è lasciata la storia alle spalle, ha trascinato Anthony in tribunale, ma non prima di averlo lasciato a piedi.

L’oggetto del contendere della ex coppia è una Porsche di seconda mano che al momento è parcheggiata nel garage dell’attrice. Anthony sostiene che sia sua visto che si è trattato di un regalo dell’attrice ai tempi della loro storia, mentre Barbara sostiene che avendola pagata, le appartiene.

Visto che i due non riescono a trovare un accordo Anthony si è rivolto agli avvocati per ottenere la restituzione dell’auto che è intestata ad entrambi. Per tutta risposta Barbara ha risposto con una citazione in causa civile visto che intende diventare unica proprietaria dell’auto visto che ha pagato di tasca sua 40 euro, negando che si è trattato di un regalo. 
Manfredonia non molla però però visto che intende riavere l’auto o quanto meno punta ad avere la restituzione di 20mila euro da parte di Barbara De Rossi…

BARBARA DE ROSSI NON VUOLE TORNARE INSIEME A ANTHONY MANFREDONIA

Finita male, ovviamente sotto la luce dei riflettori, la storia fra Barbara De Rossi, 53 anni, e Anthony Manfredonia, 31 anni, era cominciata nel 2010 scatenando l’attenzione dei media. L’attrice pochi mesi fa aveva addirittura parlato di matrimonio e invece poco dopo è arrivata la rottura…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>